Mercoledì, 20 Marzo 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

La collaborazione tra Eataly e FAO da i suoi frutti

fao eataly def

La marmellata di fichi d’india prodotta da una cooperativa di donne in Etiopia raggiunge i consumatori italiani

I vasetti di marmellata di fichi d'india prodotti in Etiopia grazie alla partnership tra la FAO e Eataly hanno raggiunto gli scaffali del negozio di Roma.

La partnership tra FAO e Eataly ha permesso a una cooperativa di donne in Etiopia, nella regione Tigri, di produrre oltre 1.500 Kg di marmellata di fichi d'india, pienamente in linea con gli standard di sicurezza alimentare etiopi ed europei. La marmellata, confezionata in quattromila vasetti, è adesso in vendita nel negozio Eataly di Roma.

Questi vasetti sono un esempio della potenza del ruolo che certe partnership creative possono avere nell'empowerment dei contadini e per facilitare il loro accesso al mercato.

"Siamo qui per dare il giusto riconoscimento al ruolo dell'agricoltura familiare e specialmente al ruolo chiave delle donne per la sicurezza alimentare in Africa," ha dichiarato il Direttore Generale della FAO Graziano da Silva durante un evento organizzato nel negozio di Eataly per celebrare i risultati della partnership, sostenuta anche dalla Cooperazione allo Sviluppo italiana.

"La FAO è grata a Eataly per aver dato l'opportunità a questo prodotto di essere distribuito insieme ai prodotti gourmet qui in Europa."

FAO e Eataly hanno unito le loro forze nel 2013 per aiutare i piccli agricoltori di tutto il mondo ad aumentare la produzione e trovare il modo di raggiungere nuovi clienti all'estero. Il lavoro con questa cooperativa di donne é un esempio della collaborazione.

Secondo Lapo Pistelli, Vice Ministro degli Esteri italiano, "in questi piccoli vasetti sono contenuti molti messaggi, prima di tutto la cooperazione tra FAO, Eataly, il Governo italiano e quello dell'Etiopia; il ruolo delle donne nella costruzione di modelli sostenibili e in difesa del diritto al cibo; infine l'opportunità per i piccoli contadini di accedere al mercato internazionale con prodotti di qualitá."

L'ambasciatore dell'Etiopia in Italia, Mulugeta Alemseged Gessese, ha sottolineato come questo tipo di lavoro possa aprire nuovi orizzonti e ispirare i piccoli produttori nei paesi in via di sviluppo a puntare in alto. "Questo è un progetto rivoluzionario. Chi poteva immaginare che un piccolo gruppo di donne da un villaggio in Africa remoto potesse raggiungere il mercato europeo.

"É un messaggio positivo per tutte le donne in Etiopia, perché dimostra che è davvero possibile per loro accedere al mercato e ottenere profitti, se vengono garantirti il sostegno, la preparazione e le competenze necessarie".

La collaborazione con Eataly è un esempio dell'attenzione della FAO per i partenariati. Dal 2013, l'organizzazione ha sottoscritto oltre sessanta accordi con molti e diversi soggetti del settore privato, della societá civile, delle organizzazioni non governative, con le cooperative e con il mondo academico.

Clicca qui per leggere online. 

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px