Lunedì, 18 Novembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

70 anni di Nazioni Unite: l'ultimo saluto di Boutros Boutros-Ghali

Boutros 70 Anni ONU Anniversario Agenda Pace

17 feb - "Sottolineare i risultati raggiunti dalle Nazioni Unite negli ultimi 70 anni riempirebbe molto volumi, e temo che descrivere i miei desideri riguardo le Nazioni Unite nei prossimi 70 anni ne riempirebbe ancora di più. 

Due sono, forse, i momenti più rilevanti nella illustre storia della nostra organizzazione: il primo è l’introduzione del peacekeeping, che ha permesso alle Nazioni Unite di lavorare per la pace nel mondo attraverso un meccanismo che oggi diamo per scontato, ma che è unico nella storia delle relazioni internazionali. 

Quando fui eletto Segretario-Generale, i capi di stato e di governo del Consiglio di Sicurezza si riunirono per la prima volta in un summit, il cui mandato era chiaro: sviluppare la nuova generazione di operazioni di peacekeeping. Il risultato di quel mandato è stata l’Agenda per la Pace. Vorrei che tuttora tenessimo ben presente il messaggio di quel documento. 

Un altro momento importante per le Nazioni Unite è stata la stesura della Dichiarazione dei Diritti Umani, all’inizio della storia della nostra organizzazione, insieme alla Conferenza Mondiale sui Diritti Umani che si è tenuta a Vienna nel 1993. Ci sono state molte altre conferenze che hanno stabilito obiettivi e agende globali sia prima sia dopo Vienna, ma il fatto che il mondo si sia riunito per definire i diritti umani e per dimostrare un impegno colletivo verso la loro protezione, ha una rilevanza storica imprescindibile. 

Che cosa desidero per il futuro? Il mio desiderio è che il futuro sia costruito sui risultati ottenuti nel passato, aggiornati e adeguati al mondo moderno. Le Nazioni Unite hanno creato lo strumento del peacekeeping. Ora dobbiamo modernizzarlo, insieme all’utilizzo da parte del Consiglio di Sicurezza degli strumenti a sua disposizione per promuovere pace e sicurezza internazionali. 

Abbiamo bisogno di una nuova Agenda per la Pace. 

Dobbiamo inoltre cavalcare l’onda del movimento globale in favore dei diritti umani, e fare in modo che vengano adottati universalmente. Stabilire l’universalità di questi diritti nella Dichiarazione di Vienna ha richiesto lo stesso coraggio che oggi richiede la difesa del diritto umano più basilare: il diritto alla vita. Inoltre, abbiamo bisogno di coraggio e di una visione comune per giungere a un consenso condiviso nella definizione della piaga del terrorismo, e a un forte impegno globale per combattere questa pratica atroce. 

Sono fiducioso che le Nazioni Unite, le nostre Nazioni Unite, continueranno a illuminare la via perché possiamo raggiungere l’obiettivo della Carta di una vita “in una più ampia libertà”."

Boutros Boutros-Ghali fu Segretario-Generale delle Nazioni Unite da gennaio 1992 a dicembre 1996. Questo messaggio è uno degli ultimi scritti da Boutros, e fu pubblicato nell'edizione speciale UN Chronicle in occasione del 70° anniversario delle Nazioni Unite nel 2015. 

Leggi l'articolo in lingua originale qui

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px