Mercoledì, 21 Agosto 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

L’UNICEF è pronto ad aiutare le isole Fiji per mitigare i devastanti effetti del ciclone tropicale Winston

UN010591 Cyclone winston

22 feb–Sabato sera il ciclone tropicale Winston ha colpito le isole Fiji, distruggendo villaggi e infrastrutture e causando 18 vittime. Il governo delle Fiji ha dichiarato lo stato di emergenza e l’UNICEF ha affermato di essere in una situazione di stand-by per il rifornimento di beni di prima necessità e di personale aggiuntivo.  

La principale preoccupazione dell’UNICEF è rivolta ai bambini, le donne incinte e le madri in allattamento in tutte le isole Fiji. "Ci sono ancora poche informazioni circa la condizione delle comunità che vivono nelle isole periferiche delle Fiji che erano direttamente sotto l'occhio del ciclone Winston, infatti i canali di comunicazione non sono ancora operativi", ha affermato l'agenzia.

Secondo quanto affermato dall'UNICEF, il governo delle Fiji sta lavorando rapidamente per valutare la situazione su tutto il territorio, al fine di individuare le esigenze più critiche. Il governo ha dichiarato lo stato di calamità naturale per i prossimi 30 giorni e ha avviato il processo di pulizia eliminando l'enorme quantità di detriti sparsi ovunque. Alice Clements, una specialista in comunicazione dell'UNICEF per il Pacifico, ha detto dalla sua base nella capitale di Suva che "la capacità del ciclone di distruggere le infrastrutture, i mezzi di sussistenza e le case è immensa. Il ciclone può anche distruggere completamente o danneggiare gravemente le strutture scolastiche e le strutture sanitarie.”

Clements ha sottolineato che "considerando la peggiore delle ipotesi, oltre a danni gravi e la perdita di molte vite, si rischia una situazione in cui l’intera vita del persone viene completamente stravolta". In una precedente dichiarazione, Clements ha aggiunto: " È probabile che i villaggi più piccoli delle Fiji abbiano sofferto di più, date le loro infrastrutture, troppo deboli per resistere alla potenza di un ciclone con forza 5. Le famiglie potrebbero aver perso le loro case e le coltivazioni quindi rimanendo senza riparo, cibo e mezzi di sussistenza." UNICEF, membro del team umanitario del Pacifico, ha detto che ha predisposto dei rifornimenti a Suva e Nadi, tra cui kit per l'acqua, kit sanitari e materiale didattico, come tende scuola. L'agenzia ha detto che, sotto richiesta del governo, sosterrà attivamente le Figi, nel dirigere gruppi di agenzie per l’acqua ed I servizi igienico-sanitari, per l’istruzione e la nutrizione, e per la protezione dei minori.

Per maggiori info, clicca qui

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px