Venerdì, 20 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Alti funzionari ONU fanno appello per impegni concreti sull'uguaglianza di genere al World Humanitarian Summit

 Women Nigeria

18 mar - Funzionari di alto livello delle Nazioni Unite hanno rivolto un appello ai leader mondiali perché partecipino al World Humanitarian Summit del prossimo 23 maggio, primo vertice globale mai organizzato sui temi dell’attività umanitaria, e prendano impegni concreti per l’eguaglianza di genere. Le donne sono difatti centrali per l’azione umanitaria.

“Mancano solo due mesi al primo World Humanitarian Summit, oganizzato a Istanbul, un’occasione senza precedenti per leader e stakeholder provenienti da tutti i settori di prendere impegni per far progredire l’eguaglianza di genere nel contesto dell’azione umanitaria”, ha detto Stephen O’Brien, Sottosegretario Generale ONU per gli Affari Umanitari, ai partecipanti di un evento collaterale alla Commissione sullo Status delle Donne (Commission on the Status of Women, CSW).

Nel pieno dei lavori al quartier generale ONU a New York, la 60° sessione della CSW di quest’anno ha come tema portante l’empowerment delle donne e il suo legame con lo sviluppo sostenibile. O’Brien ha sottolineato che l’azione umanitaria non può essere efficace se non raggiunge risultati per donne, uomini, ragazze e ragazzi in pari misura.

“Se avete ancora dubbi, molti di voi sapranno che dalla mia precedente vita ho coniato l’espressione che di tanto in tanto mi trovo a sentire di nuovo: ‘In modo evidente, se fai la cosa giusta per le donne, giovani e meno giovani, fai la cosa giusta anche per l’azione umanitaria”.
O’Brien ha rilevato che la differenza di genere esiste da troppo tempo, costituendo un pericolo per la vita delle donne, la loro salute, e il loro diritto di nelle loro comunità. Il World Humanitarian Summit è un’occasione che si presenta una volta per ogni generazione per dire che l'azione umanitaria d’ora in poi lavorerà per tutte le persone colpite ", ha dichiarato.

Nel frattempo, il direttore esecutivo di UN Women - l'agenzia delle Nazioni Unite che ha il compito di promuovere i diritti di genere – si è rammaricato del fatto che nelle zone di conflitto le donne e le ragazze sono spesso prese di mira e l'accesso all'istruzione, ai servizi riproduttivi, all'assistenza sanitaria, e alla partecipazione alla vita economica e politica viene loro negato.
"Allo stesso tempo, le donne sono essenziali per supportare la ripresa e la resilienza. La centralità del genere è ribadita dall’Obiettivo 5 dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e dagli obiettivi ad esso connessi", ha dichiarato Phumzile Mlambo-Ngcuka, riferendosi a uno dei 17 obiettivi inclusi nell’ Agenda adottata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite lo scorso settembre.
O’Brien ha ricordato questo messaggio, mettendo in evidenza che la parità di genere è una questione centrale dell’Agenda.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px