Sabato, 21 Settembre 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Urbanizzazione e cambiamenti climatici contribuiscono al maggior numero di incendi

0d973052227443532c34e8188fe0d0c8 450x0

9 ago - Secondo un esperto, la rapida urbanizzazione e il cambiamento climatico sono tra i maggiori fattori dell'elevato numero di incendi che hanno colpito l'Europa meridionale quest'estate. Negli ultimi 8 anni, si è registrato un incremento del 216% percento si superficie boschiva andata in fiamme. 

Il Professor Johann Georg Goldammer, direttore del Global Fire Monitoring Center (GFMC) basato a Friburgo in Germania, ha lanciato l'allarme su un fenomeno in crescita.

Secondo il professore, se si escludono i casi di dolo, si possono registrare due fattori nell'aumento del numero di incendi. In primo luogo, il cambiamento climatico ha prodotto situazioni estreme, dove a precipitazioni intense fanno seguito lunghi periodi di siccità. In secondo luogo, le comunità rurali che agivano da prima linea di difesa contro gli incendi, si sono depopolate.

A peggiorare la situazione è una crecente erosione del suolo. Il professore ha spiegato come questo avvenga dopo che gli incendi hanno bruciato la foresta e il sottobosco: le pioggie, spesso violente, danneggiano i rilievi e rendono più difficile la ricrescita arborea. 

Una soluzione di breve respiro sarebbe l'adozione in tutti i paesi di pratiche atte a contrastare gli incendi e a prevenirne le cause, con l'obiettivo di rendere le comunità locali meno vulnerabili a eventi del genere.

 

Per leggere il rapporto conmpleto sul sito di UNISDR, clicca qui.

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px