Mercoledì, 21 Agosto 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata mondiale dei viaggi dell’uomo nello spazio (12 aprile)

space flight

12 apr - Nella risoluzione A/271 del 7 aprile 2011, l’Assemblea Generale dichiarò il 12 aprile Giornata Mondiale dei Viaggi dell’Uomo nello Spazio “per celebrare annualmente a livello internazionale l’inizio dell’era spaziale per l’umanità, ribadendo l’importante contributo della scienza e della tecnologia spaziale per il raggiungimento di obiettivi di sviluppo sostenibile e per l’aumento del benessere degli Stati e dei popoli, e garantendo la realizzazione delle loro ambizioni di salvaguardia dello spazio extra-atmosferico per scopi pacifici”.

Il 12 aprile 1961 è la data del primo viaggio dell’uomo nello spazio, realizzato da Yuri Gagarin, un cittadino sovietico. Questo evento storico ha aperto le strade all’esplorazione spaziale a beneficio dell’intera umanità.

L’Assemblea generale manifestò la sua piena convinzione dell’interesse comune della razza umana nella promozione e approfondimento dell’esplorazione e dell’utilizzo per scopi pacifici dello spazio extraatmosferico quale provincia dell’intera umanità, e nell’impegno a estendere a tutti gli Stati i benefici che ne derivano.

“Rivolgiamo un appello a tutti gli Stati, affinché adottino misure a livello nazionale, regionale, interregionale e globale per impegnarsi in uno sforzo comune volto a usare le scienze e le tecnologie spaziali e le loro applicazioni in modo da preservare il Pianeta Terra e il suo ambiente extraatmosferico per le generazioni future” –tratto da Declaration on the Fiftieth Anniversary of Human Space Flight and the Fiftieth Anniversary of the Committee on the Peaceful Uses of Outer Space –

Background

Il 4 ottobre 1957 fu lanciato nello spazio il primo satellite artificiale, Sputnik I, dando così inizio all’esplorazione spaziale. Il 12 aprile del 1961, Yuri Gagarin fu il primo uomo a orbitare intorno alla Terra, aprendo un nuovo capitolo dell’attività umana nello spazio extra-atmosferico.

Nel proseguo della Dichiarazione si ricorda “la straordinaria storia della presenza umana nello spazio e i notevoli progressi compiuti dal primo volo spaziale, citando in particolare Valentina Tereshkova, la prima donna che il 16 giugno del 1963 orbitò intorno al Pianeta Terra, Neil Armstrong, il primo uomo a mettere piede sulla superficie lunare il 20 luglio 1969, e la prima missione spaziale umana internazionale, ovvero l’aggancio delle navette spaziali Apollo e Soyuz avvenuto 17 luglio 1975, e si ricorda la costante presenza umana multinazionale nello spazio, grazie alla Stazione Spaziale Internazionale operativa da oltre un decennio.”

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px