Domenica, 25 Agosto 2019
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Rapporto ONU 2018 sugli SDGs: l’attuazione da parte degli Stati degli Obiettivi di sviluppo sostenibile in un contesto di crescenti sfide globali (21 giugno)

SDGs UN

21 giu - Le Nazioni Unite hanno lanciato l’edizione 2018 del Rapporto sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile, evidenziando come lo sforzo dei Paesi membri di attuarli avvenga in un contesto di cambiamento climatico, conflitto, inuguaglianza, sacche persistenti di povertà e fame e rapida urbanizzazione.

Il rapporto, che ogni anno illustra il progresso compiuto nell’anno nel percorso di attuazione degli Obiettivi, adottati all’unanimità dai Paesi membri dell’ONU nel 2015, ha rilevato quest’anno che conflitti e cambiamento climatici sono tra le cause maggiori di spostamenti forzati, fame e difficile accesso a servizi sanitari di base patiti da milioni di individui. 

“Quando mancano dodici anni alla scadenza del 2030,occorre accentuare il senso di urgenza”, ha sottolineato il Segretario Generale Antonio Guterres nella prefazione al rapporto, che per la prima volta in un decennio ha registrato un aumento di 38 milioni di persone che soffrono la fame, dai 777 milioni del 2015 agli 815 milioni dell’anno seguente. I confltti rappresentano uno dei maggiori fattori di insicurezza alimentare in diciotto Paesi. La stagione record di uragani del 2017 ha inoltre causato perdite economiche globali per oltre $300 miliardi.

Al tempo stesso, alcuni indicatori nel rapporto indicano che si vive una vita migliore di dieci anni fa: la mortalità infantile sotto i cinque anni si è pressochè dimezzata e nei Paesi meno sviluppati, con una diminuzione significativa del numero di quanti vivono con meno di due dollari al giorno.Inoltre, l’accesso all’elettricità domestica è raddoppiato tra il 2000 e il 2016.

Tuttavia, ancora nel 2015, 2,3 miliardi di persone erano ancora prive di accesso a servizi sanitari di base, con 892 milioni di persone che continuano a defecare all’aperto. I casi di malaria nel 2016 (216 milioni) sono aumentati rispetto ai 210 milioni del 2013; quasi

quattro miliardi di persone erano prive di protezione sociale nel 2016.

Nel corso della presentazione, Francesca Perucci, responsabile della divisione statistica delle Nazioni Unite, ha messo l’accento sull’importanza di una rilevazione puntuale dei dati e delle analisi che valutano i progressi compiuti, commentando che “il rapporto evidenzia la necessità di guida politica, risorse adeguate e impegno per garantire che tutti gli Stati possiedano dati e informazioni su cui poter fondare I propri programmi e sforzi verso il 2030”.

Tra gli altri indicatori emersi nel rapporto, si nota il continuo declino globale del tasso di matrimoni infantili; il livello di inquinamento delle città (il 90% di chi vive in città respira aria inquinata) e quello di degrado della terra coltivabile, che minaccia la sussistenza di oltre un miliardo di persone.

Per saperne di più: https://unstats.un.org/sdgs

SDG Poster 2018 2

Banner
Banner
Banner
Banner

united to reform web banner 250px