A-Z Indice del sito

Le Nazioni Unite annunciano 17 nuovi giovani leader per gli SDGs, gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Le Nazioni Unite annunciano oggi, 21 settembre, il nuovo gruppo di 17 Giovani Leader per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), durante l’inizio della 77ª sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Ogni due anni, l’Ufficio dell’Inviato del Segretario Generale per la Gioventù riconosce e premia 17 giovani che stanno guidando gli sforzi per combattere i problemi più urgenti del mondo e la cui leadership sta catalizzando il raggiungimento degli SDG. Dal lancio nel 2016, questa iniziativa di spicco ha raggiunto collettivamente milioni di giovani in tutto il mondo. A seguito di un invito aperto a presentare le candidature all’inizio di quest’anno, che ha portato a più di 5.400 candidature da oltre 190 Paesi, il prossimo gruppo di giovani leader proviene da ogni angolo del mondo e lavora in tutti i pilastri delle Nazioni Unite.

La Classe 2022 di Giovani Leader per gli SDGs comprende:

  • Mayada Adil (rifugiata sudanese residente in Francia; 29 anni): Stilista, medico e cofondatrice di La Loupe Creative
  • Alyssa Carson (USA; 21 anni): Aspirante astronauta e attivista Girls in STEM
  • Okan Dursun (Turchia; 26 anni): Imprenditore sociale e dell’istruzione e Co-fondatore di Twin Science & Robotics
  • Emmanuel Ganse (Benin; 24 anni): Attivista per i diritti civici e digitali e presidente dell’Istituto Tonafa
  • Richa Gupta (India; 26 anni): Innovatrice dell’istruzione, imprenditrice sociale e co-fondatrice della Fondazione Labhya
  • Jamal Hill (USA; 27 anni): Medaglia paralimpica, sostenitore dei diritti dei disabili e fondatore di Swim Up Hill
  • Varaidzo (Vee) Kativhu (Zimbabwe/UK; 24 anni): Attivista sull’Educazione, YouTuber e Fondatore di Empowered by Vee
  • Gibson Kawago (Tanzania; 27 anni): Imprenditore climatico e Fondatore di WAGA
  • Ronelle King (Barbados; 29 anni): Attivista per la giustizia di genere e Fondatrice di Life in Leggings
  • Luísa Franco Machado (Brasile; 23 anni): Attivista per i diritti e la giustizia digitali
  • Paul Ndhlovu (Zimbabwe; 23 anni): Sostenitore dell’HIV/AIDS e campione radiofonico di Zvandiri
  • Karimot Odebode (Nigeria; 27 anni): Poeta, attivista per l’uguaglianza di genere e fondatrice di Black Girl’s Dream.
  • Leonardo Párraga (Colombia; 29 anni): Sostenitore della pace, artista e Fondatore della Fundación BogotArt
  • Isidora Guzmán Silva (Cile; 17 anni): Attivista per i diritti di inclusione e disabilità e fondatrice di Encuentra tu Lugar
  • Eddy Frank Vasquez (Repubblica Dominicana; 26 anni): Attivista per il clima e fondatore di Jeventud Sostenible
  • Hanyuan (Karen) Wang (Cina; 26 anni): Imprenditore climatico, ricercatore e membro fondatore di Carbonbase
  • Heela Yoon (rifugiata afghana residente nel Regno Unito; 24 anni): Sostenitrice della pace e fondatrice di Afghan Youth Ambassadors for Peace

Di seguito alcuni canali attraverso cui sostenere il lancio dell’iniziativa a partire da oggi 21 settembre 2022:

  • Condividere la notizia sui social media: Assicuratevi di utilizzare #SDGYoungLeaders e di taggare @UNYouthEnvoy nei vostri post. Il modo più semplice per sostenere l’iniziativa è utilizzare questo Click-to-Tweet (con immagine).
  • Date un’occhiata ai profili dei giovani leader: Dopo la pubblicazione dell’annuncio, leggete le biografie Giovani Leader per gli SDG per saperne di più sulle loro personalità e sul loro lavoro per creare un mondo migliore per tutti (la pagina ufficiale sarà disponibile a partire dal 21 settembre su un.org/youthenvoy/2022class). Per qualsiasi futura opportunità di impegno e di intervento che coinvolga i Giovani Leader, si prega di contattare Idil Uner ([email protected]).

L’annuncio può essere seguito in diretta durante la SDG Action Zone.

Attualità