Trygve Lie (Norvegia)

 

 

 

 

 

 

Mandato: 1946-1952

Trygve Halvdan Lie entrò in carica come primo segretario generale dell’ONU il 2 febbraio 1946, occupando questa posizione fino alle sue dimissioni nel 1952. Politico e diplomatico norvegese, ha detto al suo successore, Dag Hammarskjöld, “Benvenuto nel lavoro più impossibile del mondo” il giorno delle elezioni.

Da umili origini, Trygve Lie si è laureato alla facoltà di giurisprudenza di Oslo nello stesso periodo in cui ha ricoperto la carica di segretario nazionale del Partito dei Lavoratori. Fu membro del parlamento norvegese e ministro in diversi governi tra il 1935 e il 1941. Durante l’occupazione nazista del suo paese, Lie è stato ministro degli esteri del governo norvegese in esilio, carica che ha ricoperto fino al 1946.

Nell’aprile 1945, Trygve Lie guidò la delegazione norvegese alla Conferenza Internazionale delle Nazioni Unite sull’Organizzazione Internazionale a San Francisco, essendo stata eletta meno di un anno dopo come Segretario Generale delle Nazioni Unite.

Durante il suo mandato si è occupato della guerra scoppiata dopo la proclamazione dell’indipendenza dallo Stato di Israele e del conflitto del Kashmir, per il quale sono state trovate solo soluzioni temporanee.

Lie è stato costretto a dimettersi nel 1952, in quanto non esistevano le condizioni per continuare il suo mandato. Ciò è dovuto alle pressioni dell’Unione Sovietica e degli Stati Uniti per diversi motivi.

E’ morto nel 1968.