Staffan de Mistura nominato Inviato Personale per il Sahara Occidentale

Il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha annunciato oggi la nomina dell’italiano Staffan de Mistura a suo Inviato Personale per il Sahara occidentale.

Succede al tedesco Horst Köhler, che ha concluso il suo incarico il 22 maggio 2019 e al quale il Segretario generale è grato per i suoi sforzi costanti e intensi che hanno gettato le basi per un nuovo slancio nel processo politico nel Sahara occidentale.

Il nuovo inviato personale fornirà buoni uffici per conto del Segretario generale. Lavorerà con tutti gli interlocutori locali, compresi i partiti, i paesi vicini e gli attori coinvolti, guidato dalla risoluzione 2548 (2020) del Consiglio di sicurezza e da altre risoluzioni correlate.

Mr. de Mistura porta con sé più di 40 anni di esperienza in diplomazia e affari politici. Durante la sua carriera con le Nazioni Unite, è stato Inviato Speciale del Segretario generale per la Siria, fornendo buoni uffici volti a promuovere una soluzione pacifica alla crisi siriana. Gli incarichi precedenti includono Rappresentante Speciale del Segretario Generale per l’Afghanistan e per l’Iraq, Rappresentante Personale del Segretario Generale per il Libano Meridionale e Direttore del Centro di Informazione delle Nazioni Unite a Roma. Ha anche servito l’Organizzazione in vari incarichi in Somalia, Sudan, Etiopia, Vietnam e Repubblica Democratica Popolare del Laos.

Oltre al servizio presso le Nazioni Unite, è stato nominato Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri e successivamente Vice Ministro degli Esteri in Italia.

Il signor de Mistura parla inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo e svedese, nonché arabo (colloquiale).

Attualità