A-Z Indice del sito

L’OMS e la FIFA insieme per mettere fuorigioco il Coronavirus

L’Organizzazione Mondiale della Sanità mette in campo le star del calcio mondiale in una campagna di sensibilizzazione intitolata “Condividi il messaggio per mettere fuorigioco il Coronavirus”. Tra i testimonial figurano la stella del Barcellona Lionel Messi, il portiere del Liverpool Alisson e l’ex-capitano della nazionale inglese Gary Lineker.

Il Presidente della FIFA Gianni Infantino ha invitato tutti a seguire le indicazioni dell’OMS  per fermare la diffusione della malattia, come per esempio lavarsi spesso le mani, evitare di toccarsi il viso, rimanere a distanza gli uni dagli altri e non uscire di casa se si presentano i sintomi influenzali.

Servizio di Assistenza Telefonica Whatapp

Durante la conferenza stampa, il Direttore Generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha annunciato che il Servizio di Assistenza Telefonica (Whatsapp Health Alert), attivato dall’organizzazione, ha raggiunto i 10 milioni di utilizzatori nei primi quattro giorni.

È sufficiente inviare un messaggio al numero +41 22 501 76 55 per ricevere informazioni aggiornate e attendibili su una serie di argomenti relativi al coronavirus che vanno dal come proteggersi dall’infezione ai consigli per i viaggiatori. Il servizio, per ora in inglese,  risponde a domande specifiche riguardanti il COVID-19, ed è attivo gratuitamente 24 ore su 24. Per scoprire come iscriversi, visitare il sito : whatsapp.com/coronavirus/who.

No alle false speranze per una cura

Ghebreyesus ha ribadito ai giornalisti che non esiste ancora una cura di comprovata efficacia nel trattamento del COVID-19 e l’uso di rimedi non testati non fa che creare false speranze e potrebbe influire sulla disponibilità di medicinali essenziali per il trattamento di altre patologie.

Non siamo prigionieri delle statistiche

La pandemia sta accelerando, in soli 11 giorni i contagiati sono raddoppiati da 100.000 a 200.000 ma il Direttore dell’OMS ha insistito sulla possibilità di invertire la traiettoria della pandemia e abbassare la curva dei contagi, specialmente se si seguono alla lettera le indicazioni, si testano le persone con sintomi, e si isolano i malati e tutti i loro contatti.

Infine, il dottor Ghebreyesus ha espresso la propria gratitudine per gli sforzi che alcuni paesi stanno compiendo per aiutare le zone più colpite della pandemia e quelle che necessitano di supporto dando esempio di incredibile solidarietà internazionale.

 

Per saperne di più: https://news.un.org/en/story/2020/03/1060032

Attualità

L’assistenza in contanti del WFP e dell’UE aiuta a...

Riprese video WFP disponibili qui. Foto WFP disponibili qui. ANKARA – Con la Siria che entra nel suo decimo anno di...

Invito al Briefing sul COP26

The event is organized by the Permanent Missions of Italy and the United Kingdom. Date:...

FAO: Prezzi alimentari mondiali in calo a febbraio

Per la prima volta in quattro mesi i prezzi globali dei prodotti alimentari sono...

Il Piano di Azione per il Mediterraneo dell’UNEP riceve...

Il Piano di Azione per il Mediterraneo del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP/MAP) ha ricevuto il premio Eccellenza...

COVID-19: Non è il momento del panico ma quello...

THE SECRETARY-GENERAL -- REMARKS AT PRESS ENCOUNTER ON SYRIA AND COVID-19 New York, 28 February 2020       In...